Baciatore made in Italy per il nuovo spot Martini. Svelato il nome dell’affascinante testimonial

Yuri Buzzi è il nuovo volto Martini.

Si è concluso, infatti, il Kisser Casting, la campagna nata su Facebook per la ricerca di un nuovo testimonial.

33enne, lombardo, Yuri vive a Roma, dove coltiva da nove anni la passione per il teatro. Attore in erba, scrittore per diletto, Yuri ha saputo cogliere il momento giusto, affrontando provini e sfide e mettendosi in gioco contro migliaia di candidati internazionali pronti ad aggiudicarsi 150.000 euro e la parte di protagonista nel nuovo spot Martini, ‘Luck is an Attitude’.

Un casting virtuale che ha visto la partecipazione di candidati da ogni parte del mondo, con una rappresentanza italiana di assoluto rilievo, tutti motivati da un’unica ambizione: diventare protagonisti del nuovo spot Martini e aggiudicarsi la straordinaria cifra di 150.000 €. Il 22 e 23 settembre a Milano il Kisser Casting da virtuale è diventato reale: folle di ragazzi si sono sfidati per realizzare il loro sogno.

I video caricati su Facebook sono stati votati dagli utenti ed esaminati da una giuria di qualità, composta, tra gli altri, dal famoso modello David Gandy. Sarà Yuri Buzzi il testimonial ufficiale del brand perché incarna al meglio il nuovo spirito “Luck Is An Attitude” di Martini: positivo, con voglia di emergere ma allo stesso tempo autentico e dotato di uno stile non indifferente.

Il debutto di Yuri risale al recente 2009, anno in cui recita nel film ‘Oggi sposi’ di Luca Lucini e da quella data ha continuato con alcune piccole esperienze nel mondo pubblicitario.

Il suo sogno però è sempre stato quello di lavorare dietro la macchina da presa, tanto che ha già dichiarato di voler investire la cifra guadagnata in una società di produzione cinematografica. Per il momento si gode la vittoria e la realizzazione del suo sogno: interpretare il ruolo di protagonista del nuovo spot Martini, girato a Milano, diretto dal famoso regista pubblicitario Peter Thwaites e che sarà on air a partire dal 28 novembre 2011.


Per approfondire:

Martini su Facebook

Martini su Twitter

Martini su Youtube

Martini Website